• Mondo
  • mercoledì 2 gennaio 2019

C’è stato un incidente ferroviario in Danimarca

Sul ponte che collega due isole: ci sono sei morti e almeno sedici feriti, dice la polizia

Mercoledì 2 gennaio c’è stato un incidente ferroviario sul ponte che collega due isole della Danimarca: in un comunicato stampa, Danske Statsbaner (DSB, la compagnia ferroviaria del paese) ha detto che sono morte sei persone e che erano tutte dei passeggeri. Sui giornali locali si dice che i feriti, per ora, sono sedici.

L’incidente è avvenuto alle ore 7.30 ora locale tra le due maggiori isole dell’arcipelago: Fionia e Selandia, dove si trova in parte anche la capitale del paese, Copenaghen. I giornali locali dicono che al momento dell’incidente sul treno passeggeri c’erano 131 persone: secondo le prime notizie, non ancora confermate, sembra che alcune parti di un treno merci abbiano colpito un treno passeggeri che andava nella direzione opposta costringendolo a frenare improvvisamente.

L’incidente si è verificato sullo Storebæltsforbindelsen, struttura completata nel 1998 e composta da un ponte sospeso stradale e un tunnel ferroviario: il collegamento ha sostituito il servizio di traghetti, che in passato era stato il mezzo principale per attraversare il Grande Belt, lo stretto tra le isole di Selandia e Fionia. Dopo diverse ore di chiusura a causa dell’incidente, in tarda mattinata il ponte è stato riaperto alle auto in entrambe le direzioni.

Il ponte che collega Fionia e Selandia (Ingo Wagner/picture-alliance/dpa/AP Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.