• Mondo
  • lunedì 24 dicembre 2018

L’ex primo ministro del Pakistan, Nawaz Sharif, è stato condannato a 7 anni di carcere

Nawaz Sharif, ex-primo ministro del Pakistan, è stato condannato a 7 anni di prigione dal tribunale anticorruzione di Islamabad, la capitale pakistana. Secondo il tribunale, Sharif non è stato in grado di giustificare la provenienza dei soldi usati per costruire un’acciaieria in Arabia Saudita. Sharif si era detto innocente e aveva sostenuto che le accuse contro di lui fossero di natura politica. Era già stato condannato a 10 anni di carcere lo scorso luglio per un altro caso di corruzione, ma poi era stato rilasciato a settembre, in attesa della sentenza d’appello. Nei precedenti casi di corruzione erano stati coinvolti anche i due figli, che però non si trovano in Pakistan e sono latitanti.