• Mondo
  • lunedì 24 dicembre 2018

L’ex primo ministro del Pakistan, Nawaz Sharif, è stato condannato a 7 anni di carcere

Nawaz Sharif, ex-primo ministro del Pakistan, è stato condannato a 7 anni di prigione dal tribunale anticorruzione di Islamabad, la capitale pakistana. Secondo il tribunale, Sharif non è stato in grado di giustificare la provenienza dei soldi usati per costruire un’acciaieria in Arabia Saudita. Sharif si era detto innocente e aveva sostenuto che le accuse contro di lui fossero di natura politica. Era già stato condannato a 10 anni di carcere lo scorso luglio per un altro caso di corruzione, ma poi era stato rilasciato a settembre, in attesa della sentenza d’appello. Nei precedenti casi di corruzione erano stati coinvolti anche i due figli, che però non si trovano in Pakistan e sono latitanti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.