Apple sospenderà le vendite degli iPhone 7 e 8 in Germania per la presunta violazione di un brevetto Qualcomm

Apple sospenderà la vendita degli iPhone 7 e 8 nei propri negozi in Germania, in seguito a una decisione del tribunale di Monaco, che ha accolto la richiesta del produttore di componenti Qualcomm su una presunta violazione di brevetti per la gestione della batteria sugli smartphone. Apple è al lavoro per ricorrere in appello, ma nel frattempo continuerà a vendere gli iPhone XS e XR nei suoi negozi, perché non sono coinvolti nella vicenda giudiziaria. Gli iPhone 7 e 8 saranno ancora disponibili nei negozi di tecnologia e degli operatori telefonici tedeschi. Per Qualcomm è la seconda importante vittoria giudiziaria dopo quella ottenuta alcuni giorni fa in Cina, sempre per la presunta violazione di alcuni brevetti. Anche in quel caso Apple aveva sospeso le vendite, ma sembra abbia risolto da poco il problema diffondendo un aggiornamento del sistema operativo per gli iPhone in Cina, che rimuove le funzionalità brevettate da Qualcomm. Il caso della Germania sembra essere più complicato da risolvere perché riguarda una funzionalità legata all’hardware, più che al software. Il confronto legale tra Apple e Qualcomm prosegue da mesi, con reciproche accuse di violazione della concorrenza, di brevetti e di rincari ingiustificati per alcuni componenti.

Il CEO di Apple, Tim Cook (Tobias Hase/dpa)