• Italia
  • giovedì 20 Dicembre 2018

È stato fermato un sospettato per il grande incendio sul Monte Serra in provincia di Pisa a fine settembre

La procura di Pisa ha formalizzato le prime accuse nei confronti di un uomo di 37 anni, sospettato di avere appiccato il fuoco che portò al grande incendio sul Monte Serra alla fine dello scorso settembre. La persona accusata si chiama Giacomo Franceschi, è di Calci ed è un volontario del servizio antincendio boschivo. La notizia è stata diffusa dall’ANSA nella giornata di mercoledì 19 dicembre ed è stata in seguito “confermata da fonti investigative”, dice Repubblica. Giovedì 20 dicembre si terrà l’udienza per la convalida del fermo. La persona è stata identificata grazie ad alcune testimonianze raccolte dai carabinieri nel corso delle indagini. L’avvocato di Franceschi ha spiegato che il suo cliente ha risposto a tutte le domande del pubblico ministero, sostenendo che si trovasse nella zona per controllare la presenza di eventuali incendi, in una giornata secca e ventosa.

Le operazioni di spegnimento dell'incendio sul Monte Serra, 25 settembre 2018. (ANSA/ PROTEZIONE CIVILE REGIONE TOSCANA)