• Mondo
  • martedì 11 Dicembre 2018

In Thailandia si voterà il 24 febbraio 2019: sarà la prima volta dopo il colpo di stato del 2014

La Commissione elettorale thailandese ha stabilito che le elezioni legislative si terranno il 24 febbraio del 2019: saranno le prime dopo il colpo di stato del maggio 2014, quando una giunta militare aveva rovesciato il governo democraticamente eletto del primo ministro Yingluck Shinawatra. La giunta aveva subito vietato ogni attività politica per riportare l’ordine dopo mesi di proteste contro il governo di Shinawatra e la situazione si era ammorbidita solo a settembre scorso, quando i militari avevano permesso ai partiti di riorganizzarsi.

Il golpe in Thailandia in 9 punti

Il primo ministro thailandese Prayut Chan-O-Cha (LUDOVIC MARIN/AFP/Getty Images)