• Sport
  • domenica 9 dicembre 2018

Il River Plate ha vinto la Copa Libertadores nella finale di Madrid

Il River Plate ha battuto 3-1 il Boca Juniors ai tempi supplementari e ha vinto la 59ª edizione della Copa Libertadores, il più importante torneo calcistico sudamericano. La finale del torno, rinviata per disordini due settimane fa, si è giocata domenica sera allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid: era la prima volta che River e Boca, le due squadre più importanti di Buenos Aires, si affrontavano nella partita conclusiva del torneo. Davanti a 80.000 spettatori, il Boca Juniors è andato in vantaggio nel finale del primo tempo con un gol in contropiede del centravanti Dario Benedetto. Il River ha pareggiato a venti minuti dalla fine con Lucas Pratto, portando la partita ai tempi supplementari. Al centonovesimo minuto l’ex trequartista del Pescara Juan Fernando Quintero ha portato in vantaggio il River Plate costringendo il Boca a riversarsi in attacco per cercare il pareggio, nonostante fosse con due giocatori in meno per l’espulsione di Wilmar Barrios e l’infortunio di Fernando Gago. Il terzo gol del River, quello che ha definitivamente chiuso la partita, è stato segnato in contropiede e a porta vuota da Gonzalo Martinez. Per il River questa è la quarta Copa Libertadores nella sua storia, la seconda vinta negli ultimi tre anni.

(GettyImages)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.