• Sport
  • domenica 2 dicembre 2018

L’incontro dei pesi massimi tra Deontay Wilder e Tyson Fury è terminato con un pareggio

L’incontro di pugilato tra lo statunitense Deontay Wilder e l’inglese Tyson Fury, valido per il titolo WBC dei pesi massimi, si è combattuto nella notte tra sabato e domenica a Los Angeles ed è terminato in parità. È stato un incontro intenso e con tanti colpi di scena che hanno avuto come protagonista soprattutto Fury, il quale è stato mandato al tappeto due volte da Wilder e per due volte si è sorprendentemente rialzato come se niente fosse accaduto. Dopo dodici round i tre giudici dell’incontro hanno assegnato un voto a favore di Wilder (115-111), uno a favore di Fury (115-110) e uno di parità (113-113). La cintura di campione del mondo è quindi rimasta a Wilder, ma a detta di molti chi ne è uscito meglio è stato Fury, rimasto competitivo per tutta la durata nonostante sia tornato in attività da poco, dopo tre anni in cui ha affrontato problemi legati a dipendenze e disturbi depressivi. Il vincitore dell’incontro avrebbe dovuto affrontare l’inglese Anthony Joshua, il campione dei pesi massimi che detiene più cinture, che ora però con ogni probabilità dovrà aspettare un secondo incontro tra i due.

Fury si è poi presentato visibilmente contento nella conferenza stampa tenuta allo Staples Center di Los Angeles al termine dell’incontro. A un certo punto si è messo anche a cantare “American Pie” di Don McClean con giornalisti e fotografi presenti in sala.

(AP Photo/Mark J. Terrill)