Il ministro britannico dell’Università si è dimesso per protesta contro l’accordo su Brexit

Sam Gyimah, ministro della Scienza e dell’Università del governo di Theresa May, ha annunciato le proprie dimissioni dall’incarico dichiarando che voterà contro l’accordo di uscita dall’Unione Europea presentato dal governo. Gyimah ha aggiunto che l’accordo che May ha trovato con l’UE “paralizzerà gli interessi del Regno Unito per i decenni a venire” e che solo un secondo referendum potrebbe evitare il “caos”. Gyimah è il decimo membro del governo May ad essersi dimesso dal proprio incarico in vista del voto sull’accordo, in programma al parlamento britannico l’11 dicembre.

(Christoph Soeder/picture-alliance/dpa/AP Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.