• Mondo
  • sabato 1 Dicembre 2018

C’è stato un terremoto di magnitudo 7.0 in Alaska, con danni a strade ed edifici

La sera del 30 novembre c’è stato un terremoto di magnitudo 7.0 in Alaska, negli Stati Uniti. È durato circa trenta secondi ed è stato seguito da altre scosse meno potenti. L’epicentro è stato a circa 13 chilometri da Anchorage, la capitale dello stato, e l’ipocentro è stato a circa 40 chilometri di profondità. Non ci sono informazioni su morti o feriti gravi a seguito del terremoto – l’Alaska è un posto piuttosto sperduto, dove le informazioni circolano ancora oggi con lentezza – ma ci sono stati danni alle strade e ad alcuni edifici. Il New York Times ha scritto che almeno 40mila persone sono rimaste senza elettricità.

Una strada vicino ad Anchorage, in Alaska (AP Photo/Dan Joling)

(Marc Lester/Anchorage Daily News via AP)