• Mondo
  • sabato 24 novembre 2018

Nel referendum di Taiwan è stata bocciata la proposta per introdurre i matrimoni tra persone dello stesso sesso

Nel referendum di Taiwan è stata bocciata la proposta per i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Uno dei suoi dieci quesiti referendari chiedeva ai cittadini di esprimersi sulla possibile introduzione di una legge che permettesse e proteggesse “l’unione permanente” tra persone dello stesso sesso, adeguandosi a quanto richiesto nel 2017 dalla Corte costituzionale. Il referendum era consultivo e quindi non ha valore vincolante. Insieme al referendum ci sono state anche le elezioni di metà mandato, in cui il partito della presidente Tsai Ing-wen è andato piuttosto male: motivo per cui Tsai ha deciso di dimettersi da leader del suo partito, il Partito Democratico Progressista.

(CHRIS STOWERS/AFP/Getty Images)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.