• Mondo
  • mercoledì 14 novembre 2018

Juul Labs, una delle principali aziende di sigarette elettroniche, ha ritirato dal mercato la maggior parte dei gusti delle sue ricariche

Juul Labs, una delle più grandi aziende di sigarette elettroniche al mondo, ha ritirato dal mercato alcuni dei gusti più popolari delle sue ricariche, come mango e frutta, per provare a disincentivarne il consumo tra i clienti più giovani. I gusti delle ricariche che rimarranno in vendita saranno soltanto tabacco, menta e mentolo. Juul, che secondo Nielsen controlla il 72 per cento del mercato statunitense, era stata molto criticata negli scorsi mesi per l’ampia diffusione dei suoi prodotti tra gli adolescenti. Il CEO di Juul Kevin Burns ha detto che la sua azienda vuole essere «una via di uscita per gli adulti che vogliono abbandonare le sigarette tradizionali, non una rampa di accesso alla nicotina per i giovani americani».

Lo scorso settembre la Food and Drug Administration (FDA), l’agenzia governativa statunitense che si occupa della sicurezza dei farmaci, aveva detto che l’uso delle sigarette elettroniche da parte degli adolescenti ha le dimensioni di un’epidemia, e aveva dato 60 giorni alle aziende che le producono e ai loro rivenditori per dimostrare di poter tenere i minorenni lontani dai propri prodotti.

(Scott Olson/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.