• Mondo
  • sabato 10 Novembre 2018

La persona uccisa nell’attentato di Melbourne era un noto ristoratore italiano

Si chiamava Sisto Malaspina, aveva 74 anni e dal 1974 gestiva insieme a un socio il Pellegrini’s Café

La persona morta dopo essere stata accoltellata a Melbourne, in Australia, nell’attentato di venerdì rivendicato dall’ISIS era un ristoratore italiano di nome Sisto Malaspina. Malaspina aveva 74 anni e viveva in Australia da quando ne aveva 18: dal 1974 era il co-proprietario di uno dei ristoranti più conosciuti della città, il Pellegrini’s Café, e per questo aveva una certa fama. Su Twitter l’attore australiano Russell Crowe lo ha ricordato scrivendo: «Sisto, il mio cuore si spezza… Frequentavo il Pellegrini’s dal 1987, non sono mai passato da Melbourne senza andare a trovare Sisto». In un altro messaggio ha detto che per lui Malaspina era come il suo «zio preferito»: «Quando ci siamo conosciuti, ero un attore di teatro mal pagato, lui mi ha sempre trattato come un principe». Oltre a Malaspina, l’attentatore ha accoltellato altre due persone che però sono solo state ferite.

A Malaspina era anche stato dedicata una puntata della serie web Italian Dreamtime. Sognando l’Australia che racconta le storie di italiani andati a vivere in Australia.

Il ristoratore di Melbourne Sisto Malaspina nella serie documentaria "Italian Dreamtime" (Canale YouTube di "Italian Dreamtime")