Robyn Denholm è stata nominata nuova presidente di Tesla al posto di Elon Musk

Robyn Denholm, chief financial officer (CFO) della società australiana di telecomunicazioni Telstra, è stata nominata presidente della casa automobilistica Tesla in sostituzione di Elon Musk, che aveva dovuto rinunciare all’incarico dopo essere stato denunciato per truffa dalla SEC, l’ente che vigila sulla borsa negli Stati Uniti. Denholm, che era già consigliera di amministrazione di Tesla, è tra i dirigenti della società con meno legami con Musk, secondo il Wall Street Journal. Lascerà l’incarico di CFO di Telstra nelle prossime settimane.

Musk, che è ancora CEO di Tesla, si era dimesso un mese fa dopo aver trovato un accordo con le autorità finanziarie americane, che prevedeva anche una multa da 20 milioni di dollari. Quest’estate aveva confusamente e cripticamente annunciato su Twitter che Tesla sarebbe stata ritirata dalla borsa, salvo poi cambiare idea: la SEC aveva contestato a Musk l’annuncio del ritiro, definendolo «falso e fuorviante», e accusandolo di aver «provocato una confusione significativa in borsa e sulle azioni di Tesla, e danneggiato gli investitori».

Una Model 3 di Tesla a Oslo, in Norvegia, il 31 luglio 2018 (PIERRE-HENRY DESHAYES/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.