(ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Gianni Alemanno non è degno di ricordare Pino Rauti, dice Isabella Rauti

L'ex sindaco di Roma ha scritto un tweet in ricordo di Pino Rauti, ex segretario del MSI e suo ex suocero: l'ex moglie non l'ha presa bene

(ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Venerdì ricorrevano i sei anni dalla morte di Pino Rauti, ex segretario nazionale del Movimento Sociale Italiano (MSI), il partito di estrema destra nato nel secondo dopoguerra da reduci del fascismo e della Repubblica Sociale Italiana, e definitivamente sciolto nel 1995, quando confluì in Alleanza Nazionale (AN). L’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, membro del MSI fin da giovane prima di confluire in AN, ha scritto su Twitter un ricordo di Rauti di cui, tra l’altro, fu genero in quanto sposato con la figlia Isabella dal 1992 al 2017.

A quel tweet ha risposto proprio Isabella Rauti, secondo cui l’ex marito non sarebbe «degno di ricordare» il padre. I due, oltre ad essersi separati, hanno avuto anche due percorsi politici diversi: dopo aver lasciato entrambi AN nel 2009, hanno prima aderito al Popolo della Libertà e poi a Fratelli d’Italia. Mentre però Rauti ne fa ancora parte (è stata eletta in Senato nel 2018), Alemanno ne è uscito per fondare il movimento Azione Nazionale, confluito poi insieme a La Destra di Francesco Storace nel Movimento Nazionale per la Sovranità.