• Mondo
  • martedì 30 Ottobre 2018

Si sta ancora cercando l’aereo precipitato lunedì a Giacarta

I soccorritori indonesiani stanno ancora cercando di localizzare i resti dell’aereo della Lion Air precipitato in mare lunedì a largo di Giacarta. I dati di volo disponibili hanno permesso di individuare l’area di mare dove l’aereo si è inabissato, e dove lunedì sono stati trovati frammenti dell’aereo e oggetti personali che appartenevano alle 189 persone a bordo. Ora le ricerche per i resti dell’aereo stanno proseguendo con l’aiuto di sonar e droni per la perlustrazione del mare, che in quel punto è profondo tra i 30 e i 40 metri. Non si sa ancora cosa abbia causato l’incidente. L’aereo, un Boeing 737 in funzione da poco più di due mesi, è precipitato a 13 minuti dal decollo dopo che il pilota aveva chiesto il permesso di rientrare all’aeroporto di Giacarta. Più informazioni su cosa possa essere successo saranno probabilmente disponibili se verrà ritrovata la scatola nera dell’aereo, che contiene tutte le informazioni di volo. Non sono stati trovati superstiti.

(RESMI MALAU/AFP/Getty Images)