• Sport
  • lunedì 29 Ottobre 2018

Il Real Madrid ha esonerato il suo allenatore, Julen Lopetegui

La dirigenza del Real Madrid ha esonerato l’allenatore spagnolo Julen Lopetegui in seguito alla sconfitta per 5-1 nel “classico” del campionato spagnolo giocato domenica a Barcellona. Lo scorso giugno il Real Madrid aveva annunciato l’ingaggio di Lopetegui a due giorni dall’esordio nei Mondiali in Russia con la nazionale spagnola, di cui era allenatore. La notizia aveva spinto la federazione a esonerarlo a sorpresa il giorno seguente, di fatto rovinando il torneo a una delle squadre favorite.

Con il Real Madrid — la squadra campione d’Europa da tre anni consecutivi e da sempre estremamente esigente — non è andata bene: dopo undici partite di campionato si trova nono in classifica e nelle ultime cinque partite ha guadagnato un solo punto, perdendo anche contro squadre nettamente più deboli. La dirigenza ha motivato l’esonero spiegando di non ritenere adeguata la posizione attuale della squadra — che anche dopo la cessione di Cristiano Ronaldo rimane una delle migliori al mondo — e di voler risolvere la situazione in un momento in cui può ritenersi ancora in corsa per tutti gli obiettivi. Il posto di Lopetegui sarà affidato temporaneamente all’ex giocatore argentino Santiago Solari, da due anni allenatore della squadra riserve del Real Madrid, il Castilla.

(JOSEP LAGO/AFP/Getty Images)