Le prime pagine di oggi

Le parole di Draghi sullo spread, le indagini per la morte di Desirée Mariottini, e l'ex chiesa cattolica acquistata dai musulmani

Sono due le notizie principali che si dividono oggi le aperture dei giornali: le parole del presidente della Banca Centrale Europea Draghi, che ha detto che l’aumento dello spread rappresenta un rischio per le banche e che la BCE non può intervenire per ridurlo, e la vicenda di Desirée Mariottini, la ragazza morta dopo essere stata violentata nel quartiere di San Lorenzo a Roma, per la quale sono state fermate ieri tre persone. Il Fatto titola invece sulle indagini sulla morte di Stefano Cucchi, mentre Libero apre sull’acquisto all’asta di una ex chiesa cattolica da parte dell’Associazione musulmani di Bergamo.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali