• Mondo
  • giovedì 18 Ottobre 2018

C’è un caso di mucca pazza in Scozia

Un caso di mucca pazza (BSE) è stato scoperto in Scozia, in una fattoria dell’Aberdeenshire, una regione della costa del mare del Nord. La scoperta è stata fatta grazie a dei controlli di routine e secondo il governo scozzese la catena alimentare non è stata interessata da questo nuovo caso.

L’encefalopatia spongiforme bovina (BSE), meglio nota come “morbo della mucca pazza”, può essere trasmessa all’uomo causando una sindrome cerebrale degenerativa molto rara (sindrome di Creutzfeldt-Jakob). Questa sindrome, nei casi trasmessi dai bovini, ha ucciso più di duecento persone in tutto il mondo tra il 1998 e il 2002, soprattutto nel Regno Unito. Quest’ultimo caso rilevato ha messo in allarme le autorità scozzesi che hanno ordinato una chiusura dell’area, limitando i movimenti nella fattoria. Sheila Voas, capo dell’Ufficio veterinario del governo scozzese, ha detto: «è ancora presto per individuare cosa ha scatenato il morbo, ma il fatto che sia stato scoperto è la prova che il nostro sistema di sorveglianza sta funzionando».

Un mucca in una fattoria scozzese (Jeff J Mitchell/Getty Images)