The golden couple, Marsel van Oosten, Paesi Bassi Vincitore del concorso, categoria Ritratti di animali Rinopitechi dorati nelle foreste dei Monti Qin, dove vivono questi animali la cui specie è a rischio © Marsel van Oosten - Wildlife Photographer of the Year
  • Scienza
  • mercoledì 17 Ottobre 2018

La foto che ha vinto il Wildlife Photographer of the Year

È un gran ritratto di due rinopitechi dorati, da guardare insieme alle altre selezionate dal Natural History Museum di Londra

The golden couple, Marsel van Oosten, Paesi Bassi. Vincitore del concorso, categoria “Ritratti di animali”. Rinopitechi dorati nelle foreste dei Monti Qin, dove vivono questi animali la cui specie è a rischio (© Marsel van Oosten – Wildlife Photographer of the Year)

L’olandese Marsel van Oosten ha vinto il Wildlife Photographer of the Year, uno dei concorsi di fotografia naturalistica più importanti al mondo, grazie alla sua foto The Golden Couple, che ritrae due rinopitechi dorati nella foresta dei Monti Qin, in Cina, dove vive questa specie in pericolo di estinzione. Come ha spiegato la presidente della giuria del premio, Roz Kidman Cox, la foto è un’immagine molto bella e un ritratto abbastanza tradizionale, ma anche “un richiamo simbolico alla bellezza della natura e a come restiamo impoveriti dalla sua scomparsa”.

Skye Meaker, 16 anni, ha vinto il premio dedicato ai fotografi più giovani, con un ritratto di un leopardo nella riserva Mashatu Game, in Botswana.

Lounging leopard, Skye Meaker, Sudafrica. Vincitore del concorso per la categoria dei più giovani, tra i 15 e i 17 anni (© Skye Meaker – Wildlife Photographer of the Year)

Il concorso è organizzato dal Natural History Museum di Londra ed è arrivato quest’anno alla sua 54esima edizione. Cento immagini, tra cui le finaliste e le 16 vincitrici in altrettante categorie, saranno esposte in una mostra al Natural History Museum a partire dal 19 ottobre. Le foto sono state selezionate tra 45mila immagini scattate da fotografi professionisti e non professionisti, provenienti da 95 paesi diversi: ci sono combattimenti di cervi, pesci volanti, orsi per strada e vespe laboriose.