• Mondo
  • mercoledì 3 Ottobre 2018

Il numero delle persone morte per il terremoto e lo tsunami in Indonesia è salito a 1.374

Il numero delle persone morte a causa del terremoto di magnitudo 7.4 che c’è stato il 28 settembre nell’isola di Sulawesi, in Indonesia, seguito poi da uno tsunami, è salito a 1.374. Il direttore dell’agenzia nazionale che si occupa della gestione dei disastri ha detto che per ora ci sono 113 feriti e che diversi corpi sono ancora sotto le macerie. «Non sappiamo quanti. La nostra priorità è trovare e salvare le persone». Si prevede quindi che il numero dei morti aumenterà nelle prossime ore e quando i soccorritori riusciranno a raggiungere le aree più remote dell’isola.

Nel frattempo, l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari ha fatto sapere che circa 200 mila persone hanno bisogno di un’assistenza umanitaria di emergenza e che tra loro ci sono decine di migliaia di bambini. Si stima che 66 mila case siano state distrutte dal terremoto.

 Attenzione, alcune immagini sono forti.

Ripari di fortuna dopo il terremoto, Palu, 3 ottobre 2018 (JEWEL SAMAD/AFP/Getty Images)