• Mondo
  • mercoledì 26 Settembre 2018

In Francia un uomo è stato multato per molestie sessuali in pubblico

Dovrà pagare 300 euro: è la prima condanna decisa in base a una nuova legge contro le molestie sessuali per strada

Per la prima volta in Francia un uomo è stato multato di 300 euro per molestie e insulti sessuali in luogo pubblico, come previsto da una nuova legge entrata in vigore ad agosto. Mercoledì sera l’uomo, di 30 anni, era salito ubriaco su un autobus a Draveil, poco a sud di Parigi, aveva dato una pacca sul sedere a una ragazza di 21 anni e aveva fatto commenti sgradevoli e pesanti sul suo aspetto fisico. A quel punto era intervenuto l’autista dell’autobus, che l’aveva trattenuto fino all’arrivo della polizia. L’uomo è stato anche condannato a nove mesi di carcere, poi ridotti a sei, per aver aggredito la ragazza, schiaffeggiandola sul sedere, e l’autista dell’autobus.

La ministra per le Pari opportunità Marlène Schiappa, si è complimentata su Twitter per la decisione del giudice e la prontezza dell’autista. La legge sanziona i comportamenti considerati una minaccia per la sicurezza delle donne nei luoghi pubblici: complimenti pesanti sull’aspetto fisico, fischi, proposte insistenti, pedinamenti e tentativi di bloccare il passaggio in strada. Prevede multe fino a 750 euro, che possono arrivare a 1.500 euro in caso di circostanze aggravanti e 3.000 per i recidivi. I commenti inopportuni in strada – complimenti, fischi e commenti sull’aspetto fisico – sono proibiti e sanzionati anche in altri paesi, come l’Argentina e il Portogallo.

(FRANCK PENNANT/AFP/Getty Images)