• Mondo
  • martedì 25 settembre 2018

Il Portogallo accoglierà 10 dei 58 migranti a bordo della nave Aquarius

Il governo portoghese ha annunciato di avere dato la propria disponibilità ad accogliere 10 dei 58 migranti a bordo della nave Aquarius, che si trova da giorni nel Mediterraneo centrale senza ricevere autorizzazioni per l’attracco. Il Portogallo ha detto di avere trovato una soluzione congiunta con Francia e Spagna, ma non è ancora chiaro cosa ne sarà dei restanti migranti a bordo. Martedì il governo francese aveva fatto sapere di non avere intenzione – almeno per ora – di dare l’autorizzazione all’Aquarius ad attraccare al porto di Marsiglia, come invece aveva chiesto l’equipaggio della nave, e aveva sostenuto che il porto sicuro più vicino fosse Malta. I migranti a bordo dell’Aquarius, nave gestita dalle ong Medici senza Frontiere e SOS Mediterranée, erano stati soccorsi al largo della Libia tra giovedì e venerdì della scorsa settimana.

Il primo ministro portoghese António Costa (Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.