• Mondo
  • giovedì 20 Settembre 2018

Ci sono 21 capi d’imputazione contro l’ex primo ministro della Malesia Najib Razak per lo scandalo 1MDB

Najib Razak, primo ministro della Malesia dal 2009 a quest’anno, è stato arrestato e formalmente accusato di 21 nuovi capi di imputazione legati all’enorme scandalo che ha coinvolto il controverso fondo di investimento malese 1Malaysia Development Bhd (1MDB), da lui creato nel 2009. Non sono le prime accuse formali contro Najib legate allo scandalo dell’1MDB, ma sono le più gravi che abbia ricevuto finora. Tra i 21 capi d’imputazione, tutti legati all’accusa secondo cui Najib avrebbe ricevuto l’equivalente di più di 8 milioni di euro da una ex sussidiaria di 1MDB sul suo conto bancario personale prima delle elezioni del 2013, nove riguardano l’aver accettato tangenti.

L'ex primo ministro della Malesia Najib Razak davanti all'Alta Corte della Malesia, il tribunale di più alto grado del paese, a Kuala Lumpur, il 20 settembre 2018 (AP Photo/Yam G-Jun)