• Italia
  • martedì 24 luglio 2018

Un uomo italiano di 50 anni è indagato per aver sparato e ferito con una pistola a piombini una bambina rom di un anno a Roma

Un uomo italiano di 50 anni è indagato per aver sparato e ferito con una pistola a piombini una bambina rom, il 18 luglio a Roma. La bambina era stata portata al pronto soccorso da sua madre, che si era accorta di una ferita sulla schiena della figlia mentre camminava su un marciapiede di viale Palmiro Togliatti. La bambina era stata operata e le era stato estratto dalla schiena un piccolo pezzo di metallo simile a un piombino di quelli usati nelle pistole ad aria compressa. Secondo il Corriere della Sera, l’uomo individuato dalla polizia avrebbe confermato le accuse durante un’interrogatorio lunedì pomeriggio, parlando di un incidente.

(Repertorio - foto LaPresse - Massimo Paolone)
TAG: ,

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.