• Italia
  • venerdì 20 luglio 2018

È stato revocato lo sciopero del personale di Autostrade per l’Italia in programma per domenica 22 e lunedì 23 luglio

È stato revocato lo sciopero di «tutto il personale della rete Aspi – Autostrade per l’Italia e delle società di servizi collegate» in programma tra domenica 22 e lunedì 23 luglio. Lo sciopero era stato proclamato da FILT CGIL, FIT CISL, UIL Trasporti, SLA CISAL e UGL «su temi occupazionali ed economici»: avrebbe riguardato esattori del pedaggio, personale degli impianti, del centro radio e ausiliari alla viabilità per un totale di 12 ore durante il weekend.

I sindacati hanno spiegato di aver raggiunto un accordo con Autostrade per l’Italia per il «mantenimento degli attuali livelli occupazionali», con nuove assunzioni entro il 2021 e il «potenziamento» delle professionalità esistenti.

Inoltre è stato concordato il mantenimento del presidio 24 ore di tutti i caselli autostradali della rete Aspi che copre il 50% di quella nazionale. Infine è stato riconosciuto un premio di risultato relativo agli obiettivi conseguiti dall’azienda nel 2017 e sono state avviate iniziative finalizzate al miglioramento del welfare aziendale.

ANSA/GIORGIO BENVENUTI