• Italia
  • giovedì 12 luglio 2018

Un operaio è morto in un incidente in un deposito di blocchi di marmo a Carrara, in Toscana

Un operaio è morto in un incidente in un deposito di blocchi di marmo a Marina di Carrara, una frazione della città di Carrara, in Toscana. L’operaio è morto per un arresto cardiaco dopo essere stato schiacciato da un blocco di marmo: i tentativi di rianimazione sono andati avanti per oltre 30 minuti, senza successo. L’operaio – scrive il Tirreno – aveva 40 anni e aveva iniziato a lavorare nel deposito solo pochi giorni fa. Inoltre, dice sempre il Tirreno, aveva un contratto della durata di 6 giorni complessivi. A Marina di Carrara si trovano i grandi depositi dove vengono portati i blocchi di marmo estratti nelle famose cave del marmo di Carrara, distanti solo pochi chilometri.

ANSA/RICCARDO DALLE LUCHE