• Mondo
  • giovedì 12 luglio 2018

Le accuse contro la pornostar Stormy Daniels sono state ritirate

Michael Avenatti, l’avvocato della pornostar Stormy Daniels, ha fatto sapere che le accuse contro la sua cliente, arrestata l’11 luglio in uno strip club di Columbus, in Ohio, sono state ritirate. Daniels era stata accusata di aver toccato tre poliziotti in borghese mentre si stava esibendo nello strip club nel suo spettacolo Make America Horny Again: c’è una legge statale dell’Ohio che vieta alle spogliarelliste di toccare il proprio pubblico mentre sono nude o semi-nude. Prima che le accuse fossero ritirate Avenatti aveva detto che durante lo spettacolo Daniels aveva fatto le stesse cose che aveva fatto in centinaia di altri strip club. Aveva anche detto di ritenere che fosse stata incastrata dalla polizia: secondo lui avrebbe organizzato un’operazione per indurre Daniels a violare la legge e poterla arrestare. La pornostar aveva pagato una cauzione di 6.054 dollari (più di 5mila euro) per poter uscire di prigione.

Daniels, il cui vero nome è Stephanie Clifford, è nota negli Stati Uniti e nel resto del mondo perché sostiene di aver avuto una relazione con il presidente statunitense Donald Trump nel 2006, cioè quando Trump era già sposato con l’attuale first lady.

La pornostar Stormy Daniels fotografata dalla polizia di Columbus, in Ohio, il 12 luglio 2018 (Franklin County Sheriff's Office via Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.