• Mondo
  • mercoledì 20 giugno 2018

Il Partito Repubblicano americano ha presentato delle proposte per risolvere la questione della separazione delle famiglie al confine col Messico

Il Partito Repubblicano americano ha presentato delle proposte per risolvere la questione della separazione delle famiglie al confine col Messico, ma per ora non ha trovato un accordo su quale sostenere e approvare unitariamente, alla Camera e al Senato.

Una delle proposte dei senatori è di permettere temporaneamente la detenzione di genitori e bambini insieme, cosa che per legge non può avvenire nelle prigioni federali; un’altra è di assumere centinaia di nuovi giudici per accelerare i processi con cui viene deciso se le persone entrate illegalmente negli Stati Uniti hanno il diritto di restarci. Quest’ultima proposta è stata definita «folle» dal presidente Donald Trump. Alla Camera invece si è parlato di due proposte per risolvere il problema rafforzando i controlli di sicurezza lungo il confine e facendo dei cambiamenti alle leggi sull’immigrazione per tenere le famiglie insieme. Trump ha detto che potrebbe approvare entrambe le proposte, di Camera e Senato, ma si è rifiutato di sostenerne una in modo esplicito.

Una donna e una bambina di Tijuana, in Messico, lungo il confine con gli Stati Uniti, il 19 giugno 2018 (Mario Tama/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.