• Mondo
  • giovedì 14 giugno 2018

London Breed è la nuova sindaca di San Francisco, la prima donna afroamericana a ricoprire l’incarico

London Breed è stata eletta sindaca di San Francisco, la seconda principale città della California, e succederà a Ed Lee, che era morto lo scorso dicembre. Breed ha 43 anni, è Democratica ed è la prima donna afroamericana a diventare sindaca di San Francisco. Il suo principale sfidante alle elezioni speciali dello scorso 5 giugno era Mark Leno, ex senatore della California che fino a una settimana fa era avanti nei sondaggi. Breed rimarrà in carica fino al 2020, quando si sarebbe concluso il mandato di Lee.

Prima di diventare sindaca, Breed era stata membro e poi presidente del Consiglio dei supervisori di San Francisco, un’istituzione paragonabile ai nostri consigli comunali. È cresciuta a San Francisco in una famiglia povera che viveva nelle case popolari, e la sua carriera politica vera e propria è cominciata soltanto pochi anni fa. È la seconda donna a essere eletta sindaca di San Francisco, una delle città più progressiste e di sinistra degli Stati Uniti: la Democratica Dianne Feinstein ricoprì l’incarico tra il 1978 e il 1988.

(AP Photo/Jeff Chiu)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.