• Mondo
  • sabato 9 giugno 2018

I talebani hanno accettato di rispettare un cessate il fuoco con l’esercito afghano per la prima volta dal 2001

Il gruppo terroristico islamista dei talebani ha acconsentito al cessate il fuoco di tre giorni chiesto dalle forze armate afghane in occasione di Eid al Fitr, l’importante festa musulmana con cui termina il Ramadan, per la prima volta dal 2001. La tregua, però, non riguarderà le forze armate straniere e non significa che se attaccati i talebani non risponderanno con la forza; allo stesso modo l’esercito afghano non interromperà le sue azioni contro altri gruppi terroristici, come lo Stato Islamico. Non si sa con precisione quando inizierà il cessate il fuoco, dato che la festa di Eid comincia non appena la luna viene avvistata in cielo il ventinovesimo o il trentesimo giorno del Ramadan. È possibile che durerà dal 12 al 19 giugno.

Soldati dell'esercito afghano a Farah, dopo aver ripreso il controllo della città dai talebani, il 19 maggio 2018 (HAMEED KHAN/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.