• Mondo
  • giovedì 7 Giugno 2018

L’uomo uzbeko che guidò un camion contro i pedoni a Stoccolma è stato condannato all’ergastolo

Rakhmat Akilov, l’uomo uzbeko che il 7 aprile del 2017 investì i pedoni a Stoccolma, in Svezia, è stato condannato all’ergastolo per reati legati al terrorismo. Akilov, 40 anni, aveva espresso simpatie per lo Stato Islamico (o ISIS) prima di compiere l’attentato. La sua domanda d’asilo era stata rifiutata nel dicembre 2016 e le autorità svedesi gli avevano detto che aveva quattro mesi per lasciare il paese. Akilov era sparito dalla circolazione ed era stato messo nella lista delle persone ricercate dalla polizia svedese. Il 7 aprile guidò un camion contro la folla in una via pedonale, prima di schiantarsi contro le vetrine di un centro commerciale. Riuscì a fuggire ma fu poi trovato e arrestato dalla polizia.

Rakhmat Akilov (Fredrik Sandberg / TT kod 10080)