Amazon Prime Reading è arrivato in Italia

Da mercoledì 30 maggio è attivo in Italia Prime Reading, un nuovo servizio per gli abbonati ad Amazon Prime che permette di accedere liberamente a un catalogo di e-book senza costi aggiuntivi rispetto al canone annuale (che da aprile costa 36 euro, o 4,99 euro al mese).

Con Prime Reading si possono leggere gli e-book anche su smartphone o tablet: non è necessario avere un e-reader, e basta scaricare l’applicazione Kindle per iOS o Android. A questa pagina del sito di Amazon potete consultare il catalogo: sono inclusi libri di fiction e di non-fiction, manuali e libri per bambini, ma per il momento i titoli sono pochi, generalmente poco noti, e non sembrano essere presenti delle nuove uscite. Per intenderci, è un catalogo molto più ridotto di quello di Kindle Unlimited, un altro servizio di e-book e audiolibri di Amazon che non è però compreso nell’offerta di Prime (costa 9,99 euro al mese). Amazon ha comunque spiegato che il catalogo di Prime Reading verrà costantemente aggiornato.

Amazon Prime è il servizio di Amazon per ricevere consegne in poco tempo, che oltre al nuovo Prime Reading comprende altri servizi: dal 2016 c’è Prime Video, una piattaforma per guardare in streaming film, serie tv e programmi di vario tipo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.