Deutsche Bank taglierà 7mila posti di lavoro in tutto il mondo

La banca tedesca Deutsche Bank ha annunciato che taglierà più di 7mila posti di lavoro, nell’ambito di un piano per tornare a produrre profitti. La riduzione del personale riguarderà la banca a livello globale, con l’obiettivo di passare da 97mila a 90mila impiegati. Le divisioni più interessate saranno quelle legate alla vendita di prodotti finanziari e di investimento. Per ora Deutsche Bank non ha detto quali saranno i paesi dove il taglio del personale sarà più consistente. La banca impiega circa 66mila persone in Europa, 42mila delle quali in Germania; in Italia – il primo mercato europeo per la banca dopo quello tedesco – i dipendenti sono 4mila.

Il taglio dei posti di lavoro è stato deciso dal CEO Christian Sewing, alla guida di Deutsche Bank da circa un mese, dopo il licenziamento del suo predecessore John Cryan. La banca cerca da anni di ristrutturarsi e riorganizzarsi per arginare le perdite: nell’ultimo anno ne ha avute per 500 milioni di euro.

La Deutsche Bank di Francoforte, 1 febbraio 2018 (Thomas Lohnes/Getty Images)