• Mondo
  • mercoledì 23 Maggio 2018

Le foto dell’aereo privato che si è aperto in due a Tegucigalpa, in Honduras

E tutti i passeggeri sono sopravvissuti, probabilmente perché avevano le cinture allacciate

Nella mattina del 22 maggio un jet privato è andato lungo sulla pista d’atterraggio dell’aeroporto internazionale di Tegucigalpa, in Honduras, e si è aperto nel mezzo. L’aereo privato era un Gulfstream G200 ed partito da Austin, in Texas; c’erano a bordo almeno sei persone (nove secondo altre versioni): alcune sono rimaste ferite, nessuna in modo grave. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente e un esperto di aviazione ha detto a BBC che è probabile che le persone si siano salvate perché erano tutte sedute con le cinture allacciate. Associated Press ha scritto che l’aeroporto internazionale Toncontin di Tegucigalpa è considerato uno dei più insidiosi del mondo, perché si trova tra le montagne e ha una pista di atterraggio corta: è infatti in costruzione un nuovo aeroporto, a circa 50 chilometri da Tegucigalpa.

L'aereo privato Gulfstream nell'aeroporto di Tegucigalpa, in Honduras, il 22 maggio (AP Photo/Fernando Antonio)