Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio per corruzione per una nuova questione legata al “caso Ruby”

Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Roma, Angela Gerardi, per nuove accuse di corruzione legate al “caso Ruby”. Berlusconi è accusato di aver pagato il musicista napoletano Mariano Apicella – famoso perché spesso si esibiva durante le feste organizzate da Berlusconi – per mentire in altri processi in cui Berlusconi era imputato. È stato rinviato a giudizio anche Apicella, per corruzione e falsa testimonianza. Il processo inizierà il 23 novembre.

Silvio Berlusconi (Forza Italia) durante il discorso di Matteo Salvini al terzo giro di consultazioni, Roma, 7 maggio 2018 (TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)