• Mondo
  • mercoledì 16 Maggio 2018

L’importante politico malese Anwar Ibrahim è stato scarcerato

Anwar Ibrahim, ex primo ministro della Malesia e leader della forza politica che ha appena vinto le elezioni parlamentari, è stato rilasciato di prigione dopo avere ricevuto la grazia dal re della Malesia. Anwar, che fa parte della coalizione Alleanza per la Speranza, era stato arrestato quattro anni fa per sodomia, accusa che lui e i suoi sostenitori avevano sempre detto fosse motivata politicamente. Il suo rilascio di prigione era stato annunciato e ora potrebbe avere conseguenze importanti per la politica malese.

Secondo il piano della coalizione Alleanza per la Speranza, Anwar dovrebbe ora diventare capo del governo, prendendo il posto di Mahatir Mohamad, che la scorsa settimana era diventato il primo ministro più vecchio del mondo. Mahatir, che per decenni aveva guidato la principale forza politica che si oppone all’Alleanza per la Speranza, aveva promesso che in caso di vittoria la sua carica di capo del governo sarebbe stata temporanea, solo finché Anwar non fosse uscito di prigione. Non è chiaro però cosa succederà ora: questa procedura potrebbe infatti non essere semplice, perché per il sistema politico malese Anwar dovrà farsi eleggere deputato prima di poter diventare primo ministro.

Anwar Ibrahim (ROSLAN RAHMAN/AFP/Getty Images)