Iva Njunjić / Hendrik Freitag

Questo coleottero è stato chiamato come Leonardo DiCaprio

Non perché i due si somiglino, hanno precisato quelli che lo hanno scoperto

Iva Njunjić / Hendrik Freitag

Una nuova specie di coleottero acquatico scoperta nel bacino del fiume Maliau, nella parte del Borneo appartenente allo stato malesiano di Sabah, è stata chiamata dai suoi scopritori Grouvellinus leonardodicaprioi in onore dell’attore Leonardo DiCaprio, per la sua sensibilità al tema del riscaldamento globale e il suo attivismo ambientale.

La specie è stata scoperta da “citizen scientist”, cioè da semplici appassionati, durante una spedizione nel Borneo guidata da ricercatori e scienziati dell’Ateneo de Manila University e organizzata da una compagnia olandese – la Taxon Explorations – che consente a naturalisti dilettanti di sperimentare sul campo. L’insetto è stato trovato su una roccia di arenaria in un ruscello: viene descritto come molto grande per la sua famiglia di appartenenza, pur essendo lungo soltanto tre millimetri. Ha una testa parzialmente retrattile e occhi leggermente sporgenti, ed è nero con parti marrone scuro e giallo. L’esemplare scoperto era ridotto piuttosto male: gli mancavano una zampa e un’antenna. Per la cattura sono state usate delle reti a maglie fini; quindi il campione è stato immerso nell’alcol e portato in laboratorio per le analisi.

Sembra che il nome sia stato deciso con una votazione al termine della spedizione, nella quale sono stati scoperti altri due coleotteri (uno è stato chiamato come l’astronauta olandese André Kuipers). Il Guardian riporta una dichiarazione della biologa Iva Njunjić della Taxon Explorations, che insieme agli altri scienziati ha insegnato ai citizen scientist a catturare, studiare e identificare nuove specie: Njunjić ha precisato che il coleottero non è stato chiamato così perché «assomigli a Leonardo DiCaprio», ma per «sottolineare come anche le più piccole creature siano importanti, come questo minuscolo coleottero di cui nessuno sapeva nulla». Inoltre, dell’insetto è stato trovato un solo esemplare, quindi Njunjić ritiene che sia raro e forse endemico: «Abbiamo pensato che questa particolare specie sarebbe stata un buon portabandiera per il tipo di biodiversità che sostiene la Leonardo DiCaprio Foundation».

La Leonardo DiCaprio Foundation è la fondazione ambientalista di DiCaprio: è attiva dal 1998, e da allora l’attore le ha donato decine di milioni di euro. Nel 2014 il segretario generale dell’ONU Ban Ki-moon lo ha nominato “ambasciatore di pace” per la divulgazione e sensibilizzazione sugli effetti del riscaldamento globale. DiCaprio stesso ha parlato del problema nel suo discorso alla cerimonia degli Oscar 2016, e sullo stesso tema ha realizzato in collaborazione con il National Geographic il documentario Punto di non ritorno – Before the flood.

Non è la prima volta che nuove specie di insetti sono chiamate come personaggi famosi: solo negli ultimi due anni una falena è stata chiamata come Donald Trump e una mosca come Arnold Schwarzenegger. Questa pratica aveva già riguardato i coleotteri: c’è una specie intitolata a George W. Bush, una a Bill Clinton, una a Adolf Hitler e una all’attrice Kate Winslet, che ha recitato con Leonardo DiCaprio in Titanic e in Revolutionary Road. Allo stesso DiCaprio era già stata dedicata la scoperta di un ragno, lo Spintharus leonardodicaprioi.