• Mondo
  • mercoledì 18 Aprile 2018

Il direttore della CIA si è incontrato segretamente con Kim Jong-un

L'incontro tra Kim e Mike Pompeo è avvenuto a Pasqua ed è servito per preparare quello tra Kim e il presidente Donald Trump

Mike Pompeo, direttore della CIA e prossimo segretario di Stato americano, si è incontrato segretamente con il dittatore nordcoreano Kim Jong-un durante il fine settimana di Pasqua, hanno detto diverse fonti ai principali giornali statunitensi. L’incontro è stato organizzato per preparare i colloqui diretti tra Kim e il presidente americano Donald Trump, che si terranno in una data e in luogo ancora da stabilire e che avranno come tema principale il programma nucleare militare della Corea del Nord.

Durante un discorso tenuto martedì alla sua residenza di Mar-a-Lago, in Florida, Trump aveva fatto un’allusione a un incontro di tale importanza: aveva detto che gli Stati Uniti erano in contatto diretto con la Corea del Nord a «livelli estremamente alti» e aveva aggiunto che la Casa Bianca stava valutando cinque diversi luoghi per un potenziale incontro tra lui e Kim.

Pompeo, ha scritto il New York Times, ha organizzato l’incontro sfruttando un canale di comunicazione tra la CIA e l’agenzia di spionaggio nordcoreana che si occupa delle operazioni clandestine, mantenendo inoltre costanti comunicazioni con il direttore dell’intelligence sudcoreana, Suh Hoon. Pompeo, ex deputato Repubblicano eletto in Kansas, aveva iniziato il suo mandato come direttore della CIA nel gennaio 2017, al posto di John Brennan, ed è stato designato da Trump per diventare nuovo segretario di Stato: prenderà il posto di Rex Tillerson.

Un televisore trasmette le immagini del direttore della CIA Mike Pompeo e del dittatore nordcoreano Kim Jong-un a Seul (AP Photo/Ahn Young-joon)