• Sport
  • domenica 15 aprile 2018

Il Manchester City ha vinto la Premier League con cinque turni di anticipo

È successo grazie alla sconfitta del Manchester United in casa contro il West Bromwich

Il Manchester City ha vinto la Premier League, la prima divisione del campionato di calcio inglese, con cinque giornate di anticipo grazie alla sorprendente sconfitta del Manchester United secondo in classifica contro il West Bromwich Albion. Quest’ultimo risultato ha reso irrecuperabile il vantaggio di 16 punti che lo United ha dal City, con cinque partite ancora da giocare.

Il Manchester City, squadra allenata dallo spagnolo Pep Guardiola, è stato in testa al campionato fin dall’inizio, arrivando presto ad avere un tale vantaggio da tutte le altre squadre da rendere quasi scontata la sua vittoria finale. Ha sempre giocato un ottimo calcio seguendo lo stile per cui è famoso Guardiola, costituito da un movimento palla continuo e veloce e da una dettagliata gestione degli spazi e delle posizioni in campo. Il City è arrivato a segnare 93 gol in 33 partite giocate, 15 di più di quelli del Liverpool terzo in classifica e 30 in più di quelli del Manchester United.

Quella di quest’anno è la terza vittoria in campionato del Manchester City negli ultimi 10 anni, dopo quelle dei campionati 2011/12 e 2013/14. La quinta di sempre. Negli ultimi anni la società aveva investito moltissimo per comprare nuovi giocatori e per le cifre che sono state spese il City è considerato un’eccezione anche nel campionato inglese. La vittoria del campionato è tuttavia arrivata dopo un paio di brutte settimane per la squadra, che è stata eliminata dalla Champions League dal Liverpool e ha perso in modo piuttosto rocambolesco il derby contro il Manchester United, una settimana fa.

Pep Guardiola dopo la vittoria del City a Londra contro il Tottenham (Catherine Ivill/Getty Images)