• Italia
  • martedì 10 aprile 2018

Il sito BufaleUnTantoAlChilo è tornato online dopo 4 giorni di sequestro preventivo

Dopo 4 giorni, il sito Butac.it (BufaleUnTantoAlChilo) è stato dissequestrato ed è nuovamente online. Nella mattina di venerdì 6 aprile era stato sottoposto a sequestro preventivo da parte della procura di Bologna, in seguito a una querela per diffamazione per un articolo pubblicato due anni e mezzo fa, nel quale erano segnalate dichiarazioni di un oncologo che promuoveva la “medicina olistica”, pratica senza fondamento scientifico. Il sequestro dell’intero sito, e non del solo articolo, aveva portato a numerose critiche sui social network per una decisione ritenuta sproporzionata. Ora è il solo articolo a essere sotto sequestro preventivo.

BufaleUnTantoAlChilo si occupa di segnalare e spiegare le notizie false che circolano spesso online. In questi anni ha ottenuto un buon seguito, soprattutto attraverso i social network, e in alcuni casi ha anche collaborato con la Polizia Postale con la segnalazione di tentativi di truffe online.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.