• Mondo
  • lunedì 2 aprile 2018

Abdel Fattah al Sisi è stato rieletto presidente dell’Egitto con il 97 per cento dei voti

Abdel Fattah al Sisi è stato rieletto presidente dell’Egitto con il 97 per cento dei voti, ha annunciato la Commissione elettorale egiziana. Al Sisi ha battuto il suo unico avversario, Moussa Mustafa Moussa, politico semi-sconosciuto che aveva detto di essere lui stesso un sostenitore di al Sisi. L’affluenza, il cui dato era già stato diffuso dal governo egiziano, è stata del 41 per cento, più bassa rispetto a quella registrata alle elezioni del 2014.

Le elezioni egiziane sono state una specie di farsa, anche perché le opposizioni avevano chiesto di boicottare il voto, oltre al fatto che diversi candidati rivali di al Sisi erano stati costretti a ritirarsi. Negli ultimi anni al Sisi ha trasformato l’Egitto in un paese sempre più autoritario. Quello che sta per iniziare sarà il suo secondo mandato da presidente.

Abdel Fattah al Sisi (AP Photo/Thomas Hartwell)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.