La taiwanese Foxconn ha acquisito la statunitense Belkin, con Linksys e Wemo, per 866 milioni di dollari

Un’azienda controllata di Foxconn, il più grande produttore di dispositivi elettronici al mondo a partire dagli iPhone, ha acquisito Belkin, famosa società statunitense di elettronica che a sua volta controlla i marchi Linksys e Wemo. Secondo il Financial Times, Foxconn pagherà circa 866 milioni di dollari per ottenere il controllo di Belkin, che sarà fusa nelle altre divisioni dell’azienda taiwanese. L’acquisizione è stata annunciata da Foxconn Interconnect Technology, che si occupa della produzione di cavi e connettori per le telecomunicazioni. Belkin esiste da circa 35 anni, ha sede in California ed è conosciuta soprattutto per la produzione di un’ampia serie di accessori per smartphone e computer. Nel 2013 acquisì Linksys, azienda specializzata nella costruzione di punti di accesso a Internet (router). Wemo è la sua divisione che si occupa dei prodotti per la domotica. L’acquisizione annunciata da Foxconn dovrà essere approvata dalle autorità statunitensi.

(STR/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.