In Arizona una donna è morta dopo essere stata investita da un’auto che si guida da sola di Uber

Una donna a Tempe, in Arizona (Stati Uniti), è morta dopo essere stata investita da un’automobile che si guida da sola di Uber, in quello che è probabilmente il primo caso nella storia di un incidente mortale causato da un’auto di questo tipo. La donna è stata trasportata in ospedale dove è morta poco dopo, a causa delle ferite subite. Uber utilizza auto che si guidano da sole in diverse città statunitensi, ma il servizio è ancora sperimentale e prevede che comunque ci sia una persona al volante, che deve intervenire in caso di emergenza. Una portavoce di Uber ha detto che l’azienda intende “collaborare pienamente” con le autorità locali e ha espresso le condoglianze alla famiglia. Uber ha inoltre sospeso i test in tutte le altre città comprese Pittsburgh, San Francisco e Toronto.

(AP Photo/Gene J. Puskar)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.