• Mondo
  • venerdì 2 Marzo 2018

Almeno due persone sono state uccise in una sparatoria alla Central Michigan University, lo sparatore è ancora ricercato

Almeno due persone sono state uccise da colpi di arma da fuoco al dormitorio della Central Michigan University, a Mount Pleasant, nello stato americano del Michigan. La polizia ha detto che lo sparatore è un ragazzo di 19 anni che è scappato ed è ancora ricercato: è considerato “armato e pericoloso” e le autorità hanno chiesto a tutte le persone nella zona di rifugiarsi in un posto sicuro. L’area dell’università intanto è stata messa in “modalità di sicurezza”: tutte le porte interne sono state bloccate e a nessuno è permesso entrare nell’edificio. Anche l’ospedale McLaren Central, che si trova a meno di tre chilometri di distanza dall’università, è stato isolato.

La sparatoria alla Central Michigan University è arrivata più di due settimane dopo quella alla scuola superiore a Parkland, in Florida, nella quale erano state uccise 17 persone.

Di fronte alla Central Michigan University (Lisa Yanick Litwiller/The Morning Sun via AP)