Tetris, al contrario

Nella nuova puntata di Joypad si parla di Tricky Towers, un "multiplayer da divano" che va bene per giocare in tanti quando si è a casa

E trionfa! Trionfa con una torre più che dignitosa!

Quando si invitano gli amici a casa e si vuole giocare con i videogiochi, a meno di accendere FIFA, serve qualcosa che faccia giocare tante persone, contemporaneamente e senza richiedere troppe spiegazioni. Serve un multiplayer da divano, come dicono quelli di Joypad nella nuova puntata dedicata a Tricky Towers. È una specie di tetris – gli elementi di base del gioco sono quei mattoncini di forme strane da comporre tra loro – ma lo scopo è quello di costruire delle torri, invece che di evitare che la torre cresca. Francesco FossettiMatteo Bordone e Alessandro Zampini dicono che Tricky Towers è divertente anche per quelli che guardano gli altri giocare e provano a convincervi di questa cosa.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.