• Italia
  • venerdì 23 febbraio 2018

Stanotte qualcuno è entrato nel centro sociale di Brescia “Magazzino 47” e ha appiccato un incendio

Nella notte tra giovedì 22 e venerdì 23 febbraio c’è stato un incendio doloso al centro sociale Magazzino 47 di Brescia. Secondo le prime ricostruzioni qualcuno sarebbe entrato all’interno del centro sociale, avrebbe ammucchiato dei libri al centro di una stanza e avrebbe appiccato il fuoco. Diversi mobili e una grande quantità di libri sono andati distrutti. L’incendio è stato contenuto da una persona del centro che ha chiamato i vigili del fuoco. Sul posto è arrivata anche la Scientifica dei carabinieri.

Sul sito di Magazzino 47 si legge:

«Questa notte dei topi di fogna si sono introdotti nel centro sociale e, dopo aver forzato una finestra, hanno appiccato un incendio all’interno del locale che ospita la libreria e l’enoteca. La finestra forzata, gli evidenti segni di effrazione e un intenso odore di benzina non lasciano dubbi sulla natura dolosa, come immediatamente notato dagli stessi Vigili del fuoco (…) Possiamo affermare con certezza che si è trattato dell’ennesimo infame attacco di fascisti e razzisti che cercano di seminare un clima di odio razziale e intolleranza in città. Gli stessi che nelle scorse settimane hanno colpito le Casette occupate di via Gatti e il campo Sinti di via Orzinuovi. Gli stessi che inneggiano a Luca Traini, autore dell’attentato razzista di Macerata. Per questo reagiremo di conseguenza. Con rabbia, determinazione e orgoglio. Dichiariamo già da ora uno stato di mobilitazione permanente antifascista in città».

Immagine dalla pagina Facebook di Magazzino 47.

(Immagine dal sito di Magazzino 47)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.