• Mondo
  • sabato 17 febbraio 2018

Il partito di estrema destra austriaco FPÖ ha perso una causa per diffamazione contro un’organizzazione musulmana

In Austria il Partito della Libertà (FPÖ), che ha posizioni di estrema destra e che dallo scorso dicembre fa parte della coalizione di governo, ha perso una causa contro la Muslimische Jugend Österreich, la più grande organizzazione giovanile musulmana austriaca, dopo averla accusata di avere legami con l’estremismo islamico e di diffondere l’ideologia islamista. In tribunale il partito non è riuscito a dimostrare la veridicità delle sue accuse e per questo ha dovuto cancellarle dal proprio sito internet e dovrà versare una somma di denaro alla Muslimische Jugend Österreich. L’organizzazione ha detto che devolverà tale somma – di cui non si conosce l’ammontare – a una serie di organizzazioni austriache che si occupano di contrastare il razzismo, l’islamofobia e l’antisemitismo.

Il vicecancelliere austriaco e presidente del Partito della Libertà Heinz-Christian Strache, il 12 febbraio 2018 (AP Photo/Darko Vojinovic)