“Tutti gli uomini di Victoria”, la scheda del film

Trama, attori e tutte le altre informazioni sul film che ha aperto la Settimana della Critica a Cannes nel 2016, che esce questa settimana in Italia

Tutti gli uomini di Victoria è il film della regista francese Justin Triet che arriva nei cinema italiani dal 25 gennaio, distribuito da Merlino. Il film è uscito in Francia nel 2016, e aprì la settimana della critica al Festival di Cannes dello stesso anno, piacendo molto alla critica internazionale, che l’hanno paragonato alle commedie della comica americana Amy Schumer. Per saperne qualcosa in più, il posto giusto in cui andare è questo.

Il trailer italiano del film

Qualche immagine dal film:

Titolo originaleVictoria

Regia: Justine Triet, 39enne francese che ha già diretto La battaglia di Solferino (2013), che i Cahiers du Cinéma misero nella classifica dei dieci migliori film dell’anno.

Cast
Virginie Efira (Victoria Spick), 40enne belga naturalizzata francese, che iniziò la carriera come presentatrice televisiva, e che finora si è fatta notare come protagonista in 20 anni di meno (2013) di David Moreau e per il suo ruolo in Elle (2016) di Paul Verhoeven; Vincent Lacoste (Sam), 24enne francese, che nel 2009 fu protagonista di Il primo bacio di Riad Sattouf e che ha interpretato Goudrix in Asterix & Obelix al servizio di Sua MaestàMelvil Poupaud (Vincent), 44enne francese, nel 2015 è stato tra i protagonisti di By the Sea di Angelina Jolie, e prima lo era stato di Laurence Anyways e il desiderio di una donna… di Xavier Dolan; Laurent Poitrenaux (David), 50enne francese, soprattutto attore di teatro, che forse avete visto in Microbe & Gasoline (2015) di Michel Gondry.

Durata: 96 minuti

Produzione: France 2 Cinéma, Ecce Films, CNC.

Trama: Victoria Spick è un’avvocata brillante e indipendente, la cui vita è però un po’ precaria: ha due figlie di cui non può occuparsi troppo, e una vita sessuale movimentata e non appagante. A complicare ulteriormente la sua situazione, viene tirata in mezzo a due processi di cui non vorrebbe sapere niente, uno per tentato omicidio e uno per diffamazione, in uno come avvocata della difesa e nell’altro come parte lesa. In tutto questo, a farle da ancora – anche se lei non lo capisce subito – è Sam, un ex spacciatore che non sembra uno spacciatore, e che innamorato di lei si propone di aiutarla a prendersi cura delle bambine, e in realtà a prendersi cura della sua vita.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.