• Mondo
  • giovedì 28 dicembre 2017

George Weah è il nuovo presidente della Liberia

L'ex calciatore del Milan e Pallone d'Oro ha battuto al ballottaggio Joseph Boakai, con più del 60 per cento dei voti

George Weah, ex calciatore del Milan e Pallone d’Oro, è stato eletto presidente della Liberia. Weah, che era dato per favorito, ha battuto al ballottaggio Joseph Boakai con oltre il 60 per cento dei voti: prenderà il posto di Ellen Johnson Sirleaf, la prima donna africana ad essere stata eletta presidente, in quello che sarà il primo passaggio di poteri pacifico nella storia della Liberia. Weah ha 51 anni e fa parte del Congresso per il cambiamento democratico: aveva già partecipato a un’elezione presidenziale, nel 2005, ma era stato battuto proprio da Ellen Johnson Sirleaf.

La vittoria di Weah è stata celebrata da molti sostenitori per le strade di Monrovia, la capitale della Liberia. Weah aveva vinto il primo turno delle elezioni presidenziali che si era tenuto a ottobre, ottenendo il 38,4 per cento dei voti, 10 punti percentuali in più di Boakai.

George Weah (JOEL SAGET/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.