Alexei Navalny (Evgeny Feldman/Navalny Campaign via AP)
  • Mondo
  • lunedì 25 dicembre 2017

Navalny non si potrà candidare contro Putin

La commissione elettorale russa ha vietato al principale oppositore del presidente di partecipare alle prossime elezioni in Russia, che si terranno il 18 marzo

Alexei Navalny (Evgeny Feldman/Navalny Campaign via AP)

La commissione elettorale centrale russa ha deciso oggi che Alexei Navalny, il più noto e popolare oppositore del presidente Vladimir Putin, non potrà partecipare alle prossime elezioni presidenziali in Russia, fissate per marzo 2018. Secondo la commissione, Navalny non potrebbe essere eletto a causa di una condanna per appropriazione indebita, che però lui ha sempre definito come “politicamente motivata”. In risposta alla decisione di oggi, Navalny ha invitato i suoi sostenitori a boicottare le elezioni di marzo, con le quali Putin cercherà di ottenere il suo quarto mandato, che lo renderà il leader russo al potere per più tempo dai tempi del dittatore Joseph Stalin.

Navalny, 41 anni, aveva annunciato la sua candidatura lo scorso anno. Negli ultimi mesi era riuscito a rafforzare la sua rete di sostenitori: il Moscow Times ha scritto che era riuscito a mettere in piedi 83 sedi regionali del suo partito in tutto il paese e a mobilitare circa 200mila volontari. In passato Navalny era stato fermato e arrestato più volte dalla polizia a causa della sua attività politica anti-regime. In Russia viene considerato uno dei pochi veri oppositori del presidente Putin.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.